Progetto

Eravamo 4 amici a 7 bar.

La spedizione dei mille.

Gli amici all’inizio della storia erano in quattro, come quattro erano i moschettieri, come quattro erano anche i cavalieri dell’Apocalisse. I loro destrieri in finissimo carbonio galoppavano su zoccoli di gomma gonfiati a 7 bar, abituati a respirare l’aria rarefatta delle alte quote, oltre i duemila metri, là dove è più facile immaginarsi più vicini fisicamente a Dio e dove il rumore dei propri pensieri è interrotto soltanto dal proprio respiro. Il loro Karma, vissuto come conseguimento di una condizione spirituale superiore, è stato temprato dai tornanti bollenti dell’Alpe d’Huez, dal ghiaccio sul Manghen, dalla pioggia sul Passo del Rombo, dalle bordate di mistral sul Mont Ventoux. Lo stesso Karma che faceva vedere il mare a Pantani in cima al Pordoi. Gli amici della storia che sto per raccontarvi sono diventati prima cinque e poi sei. Amicizia vera, nata tra mangiatori di orecchiette e di carne salada. Amicizia che ha fuso le loro culture a tal punto da non riuscire più a distinguere chi sia il più terrone del gruppo. Amicizia nata in sella ad una bicicletta dove si condividono le gioie delle conquiste e dei traguardi, i dolori degli insuccessi e dei muscoli portati allo spasmo ed i sapori artificiali delle barrette energetiche e dei sali minerali. Gli amici potevano essere mille, come i garibaldini; invece mille sono solo i chilometri che li separano dal Trentino alla Puglia; infatti proprio mille sono i chilometri che hanno deciso di pedalare attraverso l’Italia per consolidare la loro amicizia. Ma Mille sono sopratutto i nuovi donatori per anno di cui ADMO ha bisogno per aumentare la compatibilità dei Donatori di Midollo Osseo. Per questo motivo i protagonisti della nostra storia hanno deciso di incrociare la strada che percorreranno con quella di ADMO, per sensibilizzare la popolazione con la diffusione di un messaggio di vita, il messaggio di cui l’associazione donatori di midollo osseo è portavoce. Doneranno loro stessi per mille chilometri, cercando di sensibilizzare le persone che incontreranno nel loro cammino a donare un po’ di se stessi agli altri. Il leitmotiv della loro spedizione è pedalando con il cuore, pedalando con il cuore fino al midollo.
Buoni chilometri a tutti!!!

To be continued…